Una vita per i poveri : a Grenoble onorificenza per Stéphane Gemmani

Altissima onorificenza in Francia per il cittadino sammarinese Stéphane Gemmani.

Nel salone d’onore della Prefettura di Grenoble, davanti ad una grande platea, Gemmani ha ricevuto l’onorificanza di Cavaliere del l’Ordine nazionale del Merito.

Questo importante riconoscimento è stato creato dall’allora presidente della Repubblica francese Charles de Gaulle per onorare i civili, francesi o residenti in Francia, he si sono distinti in diverse attività verso il popolo francese o residenti in Francia, ed è una della più alte onorificenze pubbliche per un civile.

LaSerenissima24112017.jpg

Ad apporre la medaglia sul petto del nostro concittadino è stato il dottor Xavier Emmanuelli, personanota nel mondo per le sue iniziative umanitarie ed ex segretario di Stato per le Azioni Umanitarie d’urgenza, co-fondatore di “Medici senza frontiere” e fondatore del Samu sociale di Parigi.

Gemmani ha creato 27 anni fa, all’età di soli 19 anni, il Vinci (Veicolo d’Intervento contro l’Indifferenza), un’associazione fondata allo scopo di aiutare i senzatetto. Mosso dalla sua grande umanità girava (ed ancora oggi gira) la notte per le vie di Grenoble per dare un po’ di calore umano di assistenza e di conforto agli individui che sono in difficoltà e vivono sui marciapiedi. E 29 anni dopo, quest’associazione non ha purtroppo concluso il suo compito, con la povertà che non accenna a calare.

Per Stéphane San Marino non è solo la terra dei suo nonni, ma appena può viene in Repubblica. Alla serata oltre alle alte cariche civili e religiose francesi, anche San Marino era rappresentato dal Console Eliane Rastelli e dal Presidente onorario della Comunità René Rastelli, anch’egli all’interno di varie strutture umanitarie.

Ajouter un commentaire

Le code HTML est affiché comme du texte et les adresses web sont automatiquement transformées.